Alghe: incredibile superfood

May 22, 2018

Algae: incredible superfood

A meno che non abbiate vissuto su Marte, avrete sicuramente sentito parlare di alghe. E non stiamo parlando delle pianticelle con cui decorate i vostri acquari, bensì degli organismi unicellulari che crescono nel mare. Esistono vari tipi di alghe commestibili e la cosa ancor più incredibile è che sono un vero e proprio toccasana per la nostra salute. Le alghe sono un ‘super food’ e questo sarà finalmente il loro anno. Non ci credete? Continuate a leggere, ne scoprirete delle belle.


Passato, presente e futuro delle alghe
Le alghe nell’alimentazione umana ed esempi attuali
Sin dalla preistoria le persone si sono nutrite di alghe e oggigiorno queste piante acquatiche sono ampiamente consumate in paesi quali il Giappone, la Cina e la Corea. Anche i popoli dell’Atlantico settentrionale ne sono ghiotti. E l’Europa? In Gran Bretagna e in Islanda è molto diffuso il Dulse, un tipo di alga dal sapore intenso, usato sia dalle casalinghe che dai grandi chef.

Addirittura la NASA utilizza alimenti a base di alghe per gli astronauti nelle missioni spaziali, in quanto forniscono proteine ed elementi nutrizionali di alta qualità.
Le alghe - e più precisamente le alghe marine – sono uno dei segreti meglio custoditi di sempre.

Le alghe, il trend alimentare dell’era moderna
Se un paio di anni fa cibi come i panini avvolti in foglie di alga venivano considerati un piatto esotico, oggi le alghe hanno finalmente il posto che meritano in cucina. Uno dei principali trend alimentari del momento è rappresentato dalle alghe marine, che troviamo nei negozi e nei menù dei ristoranti più creativi. Ecco le principali varietà in circolazione:


Nori – venduta sotto forma di fogli sottili e utilizzata principalmente per il sushi, l’alga Nori è un tipo di alga rossa dal sapore gradevole che può essere usata per insaporire piatti a base di riso e insalate, oppure gustata da sola come un qualsiasi snack croccante.

Kombu – considerata la regina delle alghe marine, viene usata nelle zuppe di verdure per renderle più digeribili e consumata anche sotto forma di spaghetti.

Dulse – usata in zuppe e piatti a base di pesce, quando viene cotta quest’alga rilascia un delizioso sapore di pancetta. Gli abitanti dello stato dell’Oregon l’hanno soprannominata la verdura magica.

Esistono più di 1000 specie di microalghe, circa 630 delle quali crescono nelle acque del Regno Unito. Questo gruppo di organismi viventi non è mai stato studiato in modo approfondito, il che significa che ci sono ancora tantissime risorse da sfruttare.
Molte aziende hanno iniziato a vendere alimenti a base di alghe, dagli spaghetti di mare alle alghe alla pancetta, e coltivano le proprie piante marine arrivando a produrre decine di centinaia di tonnellate di alghe all’anno - numeri da capogiro per un mercato di nicchia come questo. Gli esperti del settore sostengono che gli alimenti a base vegetale stanno spopolando, con vendite a nove zeri negli Stati Uniti.


Le alghe in cucina
Sembra che le proprietà nutrizionali delle alghe non siano ancora state sfruttate nella cucina occidentale. Il motivo? Probabilmente il mondo occidentale ignora il fatto che le alghe marine siano commestibili o non conosce le loro proprietà benefiche. Tuttavia è arrivato il momento che anche l’Occidente riconosca le alghe come un alimento importante.
Oltre ad essere consumate da sole, le alghe sono spesso utilizzate come ingrediente nella preparazione di numerosi piatti. In Bretagna, ad esempio, le alghe vengono aggiunte al pane fatto in casa. E avete mai sentito parlare del famoso tonno in scatola Kumbu Breton? Ci piaccia o no, le alghe saranno presto presenti ovunque, dai condimenti per le insalate ai biscotti.


Perché magiare le alghe?
Molti esperti, dietisti e nutrizionisti concordano sul fatto che le alghe, in particolare le alghe marine, sono un alimento molto importante per la nostra salute. E la lista dei benefici è davvero lunga. Le alghe contengono antiossidanti e sono una grande fonte di proteine. Studi scientifici hanno inoltre dimostrato che questi organismi unicellulari sono in grado di prevenire e combattere alcune malattie. Dunque anche se non amate particolarmente il Dulse - cosa per altro difficile da credere - fareste bene a introdurre le alghe nella vostra alimentazione per mantenervi in buona salute.

Ecco alcuni dei principali benefici legati a questo alimento:


Cancro al colon
Il cancro al colon è una malattia molto diffusa, sia negli uomini che nelle donne, e la sua incidenza è in continuo aumento in tutto il mondo. La buona notizia è che il Fucoidan, una sostanza che si trova nelle alghe marine brune, sarebbe in grado di prevenire la formazione di cellule tumorali al colon e al seno.

Diabete di tipo 2
Milioni di persone soffrono di diabete di tipo 2 e studi scientifici hanno dimostrato che il consumo di alghe brune aiuta a combattere questa malattia in quanto aiuta a controllare la glicemia nel sangue.

Pressione sanguigna
Le alghe, in particolare quelle blue e quelle verdi, sono ricche di acidi grassi omega 3 e omega 7, sostanze che aiutano a mantenere la pressione sanguigna bassa.

Le alghe sono un alimento molto più sano rispetto a ingredienti tradizionali quali burro, uova e olio vegetale. Che aspettate a inserirle nella vostra alimentazione?


Come includere le alghe nei pasti
Non vedete l’ora di iniziare a mangiare alghe? Ottimo! Ci sono tantissimi modi per consumare le alghe, eccone alcuni.

Zuppe
In Corea subito dopo il parto le donne mangiano una zuppa di Wakame, un’alga ricca di ferro, calcio e magnesio. Per preparare la zuppa si immergono le alghe in una tazza di acqua fredda e dopo circa cinque minuti, quando sono belle e tenere, vanno tagliate. Dopodichè si scalda un pò di olio di sesamo, si aggiungono funghi, aglio, acqua calda e il Wakame. Il risultato finale sarà una zuppa da leccarsi baffi.

Piatti principali
Usate l’alga marina alla pancetta per preparare sfiziosi manicaretti. Ad esempio potreste preparare del guacamole. Basta mescolare la polpa di due avocado con mezza tazza di pomodoro, cipolla tritata e alghe marine alla pancetta e il gioco è fatto. Se lo desiderate, potete aggiungere sale e succo di lime.

Contorni
Il Wakame, l’alga marina bruna commestibile, può essere cucinata con germogli di bambù. Per un’alternativa più golosa potreste preparare degli spaghetti di alghe marine, il procedimento è simile a quello dei noodles di zucchine. Niente di più semplice!

Dessert
Ebbene sì, esistono dessert a base di alghe. Mettete delle alghe in acqua fredda, cuocetele e verso la fine aggiungete vaniglia e zucchero, dopodichè lasciate raffreddare in una ciotola prima di servire.
In Occidente i cibi a base di alghe sono considerati una novità, ma piano piano questo prezioso alimento sta ottenendo il riconoscimento che merita. Le alghe sono buone, salutari e di tante varietà!





Interessanti nel Blog

SICCITÀ E INSETTI: RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE PER FAR FRONTE AL CAMBIAMENTO CLIMATICO

December 10, 2022

Continua a leggere

Yes, we ate insects in Europe!
Sì, mangiavamo insetti in Europa!

October 23, 2022

Continua a leggere

STAR INSECTS: WHEN CRICKETS, BEETLES AND GRUBS BECOME GOURMET: HERE ARE THE BEST RESTAURANTS AND MENUS
INSETTI STELLATI: QUANDO GRILLI, COLEOTTERI E LARVE DIVENTANO GOURMET: ECCO I MIGLIORI RISTORANTI E MENU

July 21, 2022

pesso tendiamo a considerare gli insetti il gusto del ventunesimo secolo, l’ultima frontiera dell’alimentazione sostenibile o semplicemente un affascinante diversivo per le nostre diete. Eppure, al di là dell’innovazione e dell’eticità della scelta, esiste una terza declinazione dell’uso alimentare degli insetti: la cucina gourmet.

Continua a leggere